Come puoi contattarci: scrivici una mail su CONTATTI |chiamaci al cell.

Il Nostro Blog

Progetto Accoglienza Malati Alzheimer

“Accoglienza Malati Alzheimer ” partecipa al Contest della Fondazione AVIVA

L’ADA di Corigliano ha la possibilità di ottenere un importante finanziamento per il suo progetto “Accoglienza Malati Alzheimer” e quello che si deve fare è votarlo, nient’altro.

Migliorare le condizioni di vita delle persone a noi care è  un traguardo possibile.

Questa è l’idea che muove il nostro progetto, che portiamo avanti da anni anche grazie ai finanziamenti che riusciamo ad ottenere.

L’Alzheimer non si può, ancora, sconfiggere, ma sicuramente si può rallentare.

Qui all’ADA Corigliano lo facciamo realizzando attività che allenano la creatività delle persone e ne favoriscono l’interazione sociale. 

Come?

Ci concentriamo sull’assistenza dei malati al primo stadio, attraverso una terapia non farmacologica con l’intervento di operatori sanitari e sociali di alta professionalità fra cui :

  • neurologo,
  • neuropsicologo,
  • educatore professionale,
  • musicoterapista che crea percorsi per l’ascolto terapeutico della musica
  • agroterapista: abbiamo un orto che i malati curano con il suo aiuto
  • cultura terapista: organizziamo visite guidate ai luoghi d’arte dei paesi vicini
  • pet terapista: all’interno del progetto abbiamo previsto anche la possibilità di farci aiutare anche dai nostri amici animali (sempre con la guida di un professionista).

Se vuoi approfondire questo è il link alle diverse terapie che adottiamo: >>  Terapie Non Farmacologiche

La Fondazione AVIVA mette a disposizione un finanziamento importante al progetto che otterrà più voti sul suo sito.

Basta andare sul sito della Fondazione e votare per “Accoglienza Malati Alzheimer”.

Ecco il link: >> Vota Accoglienza Malati Alzheimer

Navigando sul nostro sito potrai notare che da diversi anni qui all’ADA mettiamo in pratica terapie non farmacologiche e i risultati sono sorprendenti.

La nostra nuova sede, a Corigliano Scalo, in Via Leopardi, è ospitata in locali avuti in comodato dal Comune e che abbiamo ristrutturato grazie all’aiuto di cittadini e commercianti di Corigliano.

Chiunque è invitato a passare e a venirci a trovare.

Il nostro progetto non si ferma alla terapia: il nostro più grande desiderio è che le persone malate possano rimanere integrate all’interno della comunità e non isolarsi. 

E’ per questo che il progetto prevede la realizzazione di attività ricreative all’interno della struttura a cui parteciperanno sia i malati che i soci dell’Associazione e chiunque voglia partecipare:

  • videoproiezioni di film,
  • commedie tradizionali e opere liriche;
  • giochi di società,
  • corsi di gastronomia,
  • di informatica
  • visite guidate nel “giardino delle piante perdute” o in fase di estinzione.

Col tempo, tutte quelle attività che saranno richieste da chi frequenta l’Associazione.

Quanto l’ADA sta proponendo con il progetto è necessario per Corigliano e i paesi vicini, dove non esistono strutture ad uso diurno per l’Alzheimer.

Ecco perché ti chiedo una mano a votare il progetto e, magari, a dirlo anche a qualcuno a cui potrebbe far piacere aiutarci in questo sogno.

Ecco come fare:

Tutti coloro che si registrano al sito dell’Aviva Community Fund, seguendo questo link: >> Fondazione AVIVA possono votare i progetti durante la fase di votazione.

Ogni iscritto avrà a disposizione 10 voti da assegnare o tutti al  progetto dell’ADA o distribuirli anche ad altri progetti presentati e approvati da AVIVA.

Realizziamo tanti progetti, ma questo è quello a cui teniamo di più!

 

Leave a Reply