Come puoi contattarci: scrivici una mail su CONTATTI |chiamaci al cell.

Le Attività Dell'ADA Corigliano Spiegate Con Il Bilancio Sociale 2013.

Puoi dare uno sguardo per vedere come impieghiamo le donazioni che otteniamo.

Bilancio Sociale 2013

Anche quest’anno pubblichiamo il Bilancio Sociale dell’ADA Corigliano.

Questo per informare tutte le persone che seguono le nostre attività e che ci sostengono su come vengono impiegate le nostre risorse.

Vogliamo che la trasparenza sia alla base della fiducia tra l’Associazione e la Comunità che la sostiene.

Potete leggere il bilancio direttamente sul blog o cliccando sul link: Bilancio Sociale ADA Corigliano

Anticipo un estratto:

L’associazione “Circolo socio ricreativo ADA Corigliano” nell’anno 2013 ha rivolto particolarmente la propria attenzione alla realizzazione del progetto per l’assistenza agli ammalati di Alzheimer nell’ottica dell’utilizzo delle terapie non farmacologiche per il miglioramento delle condizioni di vita dei malati, e della realizzazione di gruppi di auto mutuo aiuto per il sostegno ai familiari.

Attività di Fundraising

Il 2013 è stato il primo anno in cui l’associazione ha inserito fra le proprie attività quella di “fundraising”, e lo ha fatto inglobando in una unica attività quelle che in precedenza venivano utilizzate senza una programmazione ben precisa:

    – 5 per mille rivolgendoci soprattutto ai soci ed alle persone che hanno condiviso, per l’anno in corso, l’attività svolta;
    – Pubblicizzando il documento “Dona anche tu” trasmesso ad alcune associazioni di nostra conoscenza;
    – Incentivando la donazione ad imprenditori e commercianti del territorio;
    – Richiedendo una donazione in base alla legge DPR 917/86 ai soci;
    – Richiedendo una donazione in base alla legge DPR 917/86 ai non soci.

Descrizione delle attività svolte, degli interventi compiuti, dei servizi resi, delle iniziative realizzate.

Nell’ambito delle proprie attività annuali, nel 2013, ha provveduto con fondi provenienti dal 5 per mille direttamente all’ADA Corigliano, con fondi dell’ADA gerarchicamente superiori (ADA Nazionale e ADA Calabria, con fondi ricevuti dalla Regione Calabria attraverso la fondazione Calabria Etica e con servizi forniti dal Centro Servizi al Volontariato della provincia di Cosenza, da aziende del territorio di Corigliano, da soci e non soci)) a completare la realizzazione dei seguenti progetti:

    Progetto“Alzheimer l’epidemia del terzo millennio”

L’attività è stata svolta svolte in regime di convenzione con la REGIONE CALABRIA, tramite la Fondazione Calabria Etica)
La Durata della convenzione è stata di dodici mesi con un importo di € 18.000
Quarto progetto dell’ADA che vede al suo centro l’aiuto ai malati di Alzheimer e alle loro famiglie. L’Ada Corigliano è, infatti, coinvolta in tal senso dal 2010 e sta proseguendo il suo impegno negli anni.

Metodologia adottata nel corso di questo progetto:

    – Con esperti di riabilitazione cognitiva, approcci riabilitativi,
    – Musicoterapia
    – Agroterapia (coltivazione dell’orto della struttura)
    – Culturaterapia (visita guidata opere d’arte)
    – Attività con i Gruppi AMA (Auto Mutuo Aiuto)

Collaborazione, consulenza e coordinamento scientifico del dott. Angelo Gallo, Primario Neurologo dell’Ospedale di Corigliano.

Dal febbraio al dicembre 2013 ogni venerdì (con esclusione dei mesi di luglio e agosto) dalle ore 16 alle 19 si sono tenute le sedute terapeutiche con i pazienti in una delle sale del Centro di Eccellenza di Corigliano, dal gennaio al febbraio 2014, nella nuova sede del Centro Polifunzionale ADA Corigliano, alla presenza di volontari e di sei operatori professionali: la neuropsicologa dssa Santina Palummo, l’educatrice Anna Bifano ed il musico terapista Prof. Cosimo Berardi, la culturaterapista Valeria Capalbo e due assistenti Cinzia Cappuccio e Rosa Rimoli.

    Quaderno ADA n. 3 – Alzheimer – l’epidemia del terzo millennio

E’ stato pubblicato, con la collaborazione del Centro Servizi al Volontariato della Provincia di Cosenza, il volumetto “Quaderno ADA N. 3” una piccola guida sugli approcci non farmacologici alla malattia, per quei familiari che affrontano quotidianamente la grande sofferenza di vedere il loro caro allontanarsi ogni giorno da loro.

La prima parte della guida riguarda la sintomatologia dell’Alzheimer, ed è scritta dal dott. Angelo Gallo, primario neurologo che ha fortemente contribuito, offrendo la sua prestazione volontaria, alla realizzazione del progetto.

L’ultima parte è invece dedicata ad un’analisi dei gruppi di Auto Mutuo Aiuto, specificamente rivolti ai familiari dei malati, e a consigli di comportamento per un approccio al malato.

    Conferenze su malattie – per Federanziani

fondi provenienti da Federanziani per € 2.170 + € 900 inserite già nel bilancio 2012.
E’ un progetto per la organizzazione di conferenze in alcune associazioni e circoli del territorio, integramente finanziato da Federanziani a cui ADA Corigliano ha dato un supporto organizzativo. E’ stato rimborsato integralmente nel 2013 per un importo totale di € 3.070.

Ad ospitare questi incontri, sono stati i tre Circoli socio-culturali della terza età del Centro Storico, di Corigliano Scalo e di Cantinella. In ogni Circolo si sono alternati medici specializzati , il dott. Muraca, il dott. De Florio, il Dott. Chiaro, il Dott. Nigro, per esporre in conferenza e dibattito la prevenzione sanitaria sui seguenti temi:

    1) Come difendersi dal dolore inutile

    2) Gotta, una malattia che non è mai scomparsa e che sta ritornando.

    “Aiutiamo l’integrazione nell’infanzia”

ADA Corigliano fondi 5 per mille 2009 di € 239,05 – Sono stati spesi al 31 dicembre 2012 € 227,8

E’ un’attività che prevede l’insegnamento della lingua italiana ed il sostegno dei bambini nelle materie scolastiche, al fine di ottenere un’integrazione più completa fra le culture presenti a Corigliano. Le attività si sono svolte durante l’anno scolastico 2013.

    “Progetto Locali”

ADA Corigliano con fondi propri provenienti da donazioni fatte da soci e cittadini di Corigliano per € 2.795.
Una parte del progetto, per € 1.487,48, è stata realizzata al fine di rendere idoneo il locale ottenuto in comodato dal Comune di Corigliano, per un Centro Diurno Alzheimer. Il completamento del progetto, al fine di renderlo idoneo al riconoscimento regionale per il funzionamento come Centro Diurno, avverrà nel 2014 usufruendo delle rimanenze delle donazioni oltre a quelle che successivamente si aggiungeranno a quelle del 2013.

    Durante l’anno si sono svolte, inoltre le seguenti attività che l’ADA realizza ogni anno

1. distribuzione prodotti di abbigliamento anno 2013
2. gestione del sito www.adacorigliano.com
3. “Non più soli 2013” senza costi a carico dell’associazione avendo alcuni soci provveduto personalmente.

Per una migliore trasparenza a favore dell’Agenzia delle Entrate sono stati predisposti distinti rendiconti relativamente al finanziamento da fondi del 5 per mille,

Con tale comportamento, l’ADA ha voluto tenere separati i rendiconti delle singole raccolte di fondi, imposto dall’art. 8 del D.Lgs 460/97 e ribadito dalla Circolare n. 59 del 31 ottobre 2007, inserendo, evidentemente, tutte le voci di spesa interessanti l’anno contabile 2013.

Una parte delle quote del 5 per mille, rimanenze, relative agli anni finanziari precedenti, non sono state ancora integralmente utilizzate e sono riportate in bilancio in attivo per l’utilizzo nel 2014 in base alle disposizioni emesse dall’Agenzia delle Entrate.

Durante l’anno 2013 l’associazione ha retribuito, quale prestazione occasionale, la progettazione e l’ufficio stampa di alcuni progetti.

La liquidazione di quanto sopra è stata debitamente riportata nel rendiconto specifico dei progetti .

I risultati sono stati positivi tanto che ci proponiamo di continuare ed implementare l’attività di Fundraising.

In allegato l’intero Bilancio Sociale:

Leave a Reply