Come puoi contattarci: scrivici una mail su CONTATTI |chiamaci al cell.

Il Nostro Blog

“Ed ora cultura con la musica tradizionale”:musicoterapia per anziani

Libro-Parlato-2: Ed Ora Cultura Con La Musica Tradizionale

La musicoterapia per anziani al centro del progetto “Ed ora cultura con la musica tradizionale”.
Si tratta del nuovo progetto che i nostri volontari, stanno realizzando a favore dei degenti della Casa di Cura S.Pio e Madonna dell’ Immacolata di Corigliano.

Questa attività, si sta rivelando entusiasmante.
Rientra tra quelle inserite nel “Libro parlato 2” che è stato proposto, sulla base dell’esperienza acquisita durante la realizzazione del “Libro parlato 1” nella stessa Casa di Cura.

Della prima edizione del progetto ho già parlato l’anno scorso.

Questo il link: Progetto Libro Parlato.

Nel post dedicato, la Presidente dell’ADA Corigliano, spiegava le motivazioni e gli obiettivi del progetto.

Realizzato grazie a chi ha voluto sostenere le attività dell’Associazione con il proprio 5×1000, La finalità principale di “Libro parlato” è sempre stata quella di fornire occasioni di svago all’interno della casa di cura. L’anno scorso ci si è concentrati nella lettura di alcuni testi, a volte richiesti dagli stessi anziani ospiti.

Quest’anno, abbiamo iniziato l’attività di musicoterapia per anziani con la musica tradizionale.

Durante il primo incontro che si è tenuto il 23 gennaio, nel pomeriggio,alcuni ospiti della struttura sanitaria si sono lasciati travolgere a tal punto dalla musica delle allegre tarantelle calabresi e pizziche pugliesi proiettate nella sala da un video dei volontari, da non resistere alla tentazione di esibirsi in improvvisati balletti!

Nell’incontro successivo del 30 gennaio, grande entusiasmo e coinvolgimento hanno suscitato le belle canzoni napoletane interpretate da famosi cantanti italiani conosciuti in tutto il mondo come Enrico Caruso, Beniamino Gigli, Giuseppe Di Stefano e Claudio Villa inserite in un nuovo video realizzato da noi dell’ADA Corigliano.

Sono previsti altri incontri all’interno di questo progetto, perchè tra volontari e gli ospiti della casa di cura si è instaurato un bellissimo rapporto che noi dell’ADA Corigliano vorremmo mantenere nel tempo.

E’ nostra intenzione fare in modo che ci sia un rapporto di reciprocità tra volontari e degenti, e quindi di includere all’interno del progetto anche quelle richieste espressamente formulate dagli ospiti della moderna struttura geriatrica della città di Corigliano Calabro, così da fare in modo di soddisfare e venire incontro ai loro desideri.

Non resta che vedere come si evolverà quest’affascinante esperienza,umanamente molto intensa, di cui parlerò senz’altro in nuovi post tra qualche settimana.

Vi aspetto sempre qui.

Leave a Reply