Come puoi contattarci: scrivici una mail su CONTATTI |chiamaci al cell.

Il Nostro Blog

Pubblicato il V quaderno ADA: 15 Anni di Progetti e Attività dell’ADA Corigliano

V Quaderno ADA

Sono trascorsi quindici anni da quando l’ADA Corigliano ha iniziato a svolgere la sua attività sul territorio.

Risale, infatti, al 1997 il primo intervento dell’Associazione.

Da quell’anno molti sono stati gli eventi organizzati fino al 2011 data in cui si è concluso l’”Anno del volontariato”.

Anche l’ADA Corigliano ha voluto celebrare questa importante ricorrenza, pubblicando il suo “Quaderno ADA n. 5”.

Vengono messe in rilievo alcune attività svolte e si sottolinea come sia importante il contributo di solidarietà dato gratuitamente alle persone in difficoltà.

Questo il Link per leggerlo on line o scaricarlo: V Quaderno ADA .

La versione cartacea, è stata stampata grazie al CSV di Cosenza, Volontà Solidale.

Con il suo impegno l’ADA ha voluto contribuire a divulgare il messaggio di quanto sia necessario associarsi per il raggiungimento di obiettivi che richiedono l’impegno di più persone.

Ora, in Italia, e per fortuna anche nella nostra città di Corigliano, con le sue piccole o grandi aggregazioni, il volontariato appare come una galassia.

Attiva interventi, affronta e supera tante difficoltà, in moltissimi campi diversificati:

dall’handicap al carcere, all’integrazione degli stranieri, dall’AIDS all’ambiente e allo sport, dalla delinquenza minorile agli anziani non autosufficienti, dagli immigrati alle adozioni, dall’emergenza di vario tipo ai beni culturali, ai beni comuni, dai malati terminali ai profughi politici.

La solidarietà, come si vede, ha cento volti.

Non dobbiamo pensare che debbano essere sempre gli altri ad impegnarsi, e non è necessario che facciamo “grandi cose”.

Come diceva Paolo Borsellino:

    “nel nostro piccolo, ognuno per quello che può, ognuno per quello che sa”.

Con questo spirito di servizio gratuito si è mossa la nostra Associazione.
L’ADA Corigliano è stata sempre vicina a coloro che si sono ritrovati nel bisogno.

Ha svolto attività con discrezione, ma con continuità e determinazione nell’affrontare ostacoli e risolvendo problemi semplici e complessi, senza mai aver pensato di gettare la spugna.

Continuerà a svolgere il proprio impegno per raggiungere gli obiettivi e gli scopi sociali previsti nello statuto con lo stesso entusiasmo, tenendo in debito conto consigli e suggerimenti, accettando, sempre, il contributo di chiunque voglia proporsi.

Dalla presentazione del quaderno del Presidente Walter Amato

Ecco il link:

V Quaderno ADA

Leave a Reply