Come puoi contattarci: scrivici una mail su CONTATTI |chiamaci al cell.

Il Nostro Blog

Protocollo d’Intesa Per Il Progetto “Attività Assistenziale Per Non Autosufficienti – Alzheimer”

Protocollo d'Intesa Per Il Progetto "Attività Assistenziale Per Non Autosufficienti - Alzheimer"

Questo 14 ottobre l’ADA Corigliano e l’Azienda Sanitaria Provinciale (ASP) di Cosenza – Distretto Socio Sanitario di Corigliano, hanno sottoscritto il protocollo d’intesa per la realizzazione sul territorio del progetto ”Attività assistenziale per non autosufficienti – Alzheimer”.

Ho già parlato di questo importante progetto in occasione del Convegno d’ apertura, che si è tenuto nella sede dell’Associazione “Donne Insieme”, il 15 Giugno.

Di questo Convegno ho anche pubblicato i video sul nostro Canale You Tube.

E’ possibile ascoltare e vedere tutti gli interventi che si sono succeduti nell’arco di quella giornata.

Questi i Link:

Convegno di Apertura del Progetto: Attività Assistenziale Per I Non Autosufficienti

Attività Assistenziale Per I Non Autosufficienti:Video Degli Interventi

Nel corso del Convegno s’era fatto cenno alla necessità di un protocollo d’intesa tra ADA e il Distretto Sanitario di Corigliano.

Ora è una realtà!

Questo protocollo segue e riprende quello già stipulato tra ADA Corigliano e i diversi soggetti coinvolti nel progetto:

– Comune di Corigliano Calabro

– Comune di S.Demetrio Corone

– O.d.V. A.di.Ma.N.J. – Associazione disabilità malattie neurologiche dello Jonio

– O.d.V. Donne Insieme

– O.d.V. Ada Calabria

– Centro Servizi al Volontariato della Provincia di Cosenza

– Coordinamento del volontariato CSV Area di Corigliano

Ma vediamo i contenuti:

Il Protoccolo prevede la disponibilità del Distretto Sanitario a collaborare, in forma di consulenza e in modo assolutamente indipendente ed autonomo, nella scelta delle soluzioni più idonee per la realizzazione della componente sanitaria del progetto.

La sottoscrizione del protocollo d’intesa è un importante riconoscimento per i promotori dell’iniziativa, da parte del Distretto Sanitario di Corigliano.

Infatti, il Distretto, nel suo inequivocabile ruolo di programmatore sanitario ed erogatore di servizi, riconosce la validità del progetto ed incoraggia certamente i promotori di questa iniziativa a perseverare nelle loro azioni di solidarietà sociale sul territorio.

Il Comune di Corigliano provvederà al raccordo delle attività socio-assistenziali istituzionali e le parti sociali e svolgerà il ruolo di valutazione dei risultati;

mentre il Comune di San Demetrio Corone si impegna: a divulgare l’iniziativa sul proprio territorio al fine di una concreta partecipazione della cittadinanza e ad organizzare il Convegno di chiusura del progetto.

Ogni singolo componente la partnership ha un ruolo specifico all’interno del progetto: per maggiori dettagli ed un elenco esaustivo puoi cliccare al link che ti riporta al protocollo d’intesa.

Ora non ci resta che aspettare il passo successivo, e così, si entrerà nel vivo del progetto: il 4 novembre partirà l’attività assistenziale per i non autosufficienti che prevede, come più volte sottolineato nei post precedenti, anche la partecipazione delle famiglie dei pazienti.

Tutta l’attività assistenziale verrà realizzata in uno dei locali del Centro di Eccellenza del Comune di Corigliano.

Leave a Reply